Il Santuario di San Vito, il monumento religioso più importante

Non vi sono dubbi: il Santuario di San Vito è il monumento religioso più importante del posto. A testimoniarlo è, innanzitutto, la sua posizione centrale. Si trova, infatti, in pieno centro storico nella via Santuario (non a caso). Si tratta di una struttura imponente, risalente al IV secolo a.C. e che è giunto a noi in un ottimo stato di conservazione grazie agli interventi di ristrutturazione susseguitisi nei secoli. La torre di avvistamento che lo accompagna e che, oggi, è una sua parte integrante, non ha la stessa datazione dell’edificio religioso. Risalirebbe, infatti, ad un periodo successivo, ovvero al diciassettesimo secolo.

Santuario di San Vito Martire

La leggenda sul Santuario di San Vito

Attorno alla costruzione di questo, ad oggi, imponente edificio religioso si snodano le vicende raccontate da una suggestiva leggenda locale. Pare, infatti, che inizialmente sul posto si trovasse semplicemente una piccola cappella dedicata, per l’appunto, al culto di San Vito Martire, attualmente protettore del paese. Dal momento che la zona era continuamente presa di mira dai pirati, per proteggere il santo e i fedeli che si recavano alla cappella, vennero costruite le prime mura di protezione.

Duomo di San Vito

Una vera e propria fortezza e non è un caso se per molti abitanti del posto quello dedicato a San Vito Martire non è semplicemente il santuario bensì il santuario/fortezza. Con gli anni, infatti, ha assunto quelle che sono le sue imponenti dimensioni attuali. Ben 16 metri di altezza, 104 metri di lunghezza e mure che possono essere spesse fino a 2 metri.

Come si presenta il Santuario di San Vito

Noterai sin da subito come il Santuario di San Vito sia un edificio molto armonioso. Esteriormente coesistono alla perfezione un ampio rosone, dei balconi, qualche feritoia, una torre di avvistamento. Internamente potrai ammirare il bellissimo altare, molto antico, e indubbiamente il simbolo per eccellenza di questo santuario. L’ultimo restauro è datato 1780. Bellissima la statuo di Santo giovinetto che si trova proprio in corrispondenza dell’altare principale.

Duomo di San Vito

Se il restauro dell’altare risale a secoli fa, i lavori sulla struttura esterna del Santuario di San Vito sono molto più recenti. Risalgono, infatti, al 1998.

Il Museo del Santuario di San Vito

Visitando il Santuario di San Vito non potrai dimenticare una visita anche al Museo che lo circonda e che ti consigliamo di ammirare. Al suo interno, seppure con dimensioni abbastanza piccole, si trovano diverse sale con diverse tipologie di opere. In particolare, potrai ammirare:

Museo di San Vito
  • la Sala degli argenti, con le opere più importanti conservate nel Museo come la statua dell’Immacolata o la scultura dell’Ecce Homo;
  • la Sala dei parati con la celebre casula, un’antica veste liturgica realizzata in velluto verde;
  • la Sala della devozione che raccoglie tutti i doni che, appunto per devozione, i fedeli hanno portato, nei secoli, al santo;
  • la Sala nobile con opere pittoriche;
  • i Terrazzi da cui godrai uno dei panorami più belli sul golfo di San Vito Lo Capo.