Erice, la cittadina dalle 50 chiese

Una delle mete più apprezzate dell’intera Sicilia occidentale, Erice è una cittadina che devi assolutamente visitare durante il tuo soggiorno a San Vito Lo Capo. Si tratta di una citta’ che, in complesso, conta circa 27 mila abitanti. Di questi solo 1.000 vivono nel centro cittadino posto in cima al Monte Erice mentre la parte rimanente si concentra a valle. Un luogo ricco di storia e testimonianze. Basti pensare che ad Erice ci sono oltre 50 chiese. Certo, non potrai visitarle tutte ma potrai ammirarle semplicemente passeggiando per il paese.

Ed al tramonto lo spettacolo diventa indimenticabile! Un panorama mozzafiato che spazia tra Trapani e le Isole Egadi con uno sguardo particolare alle storiche saline di Trapani. Erice non è mai, e ribadiamo mai, un angolo di mondo isolato. Il flusso turistico è presente tutto l’anno. Dal 1963, poi, il paese è sede del Centro di Cultura Scientifica “Ettore Majorana”.

Non vi sono limiti per trascorrere le tue serate in questo luogo incantato. Potrai scegliere di farlo in maniera rilassante e romantica o di farlo, in alternativa, all’insegna dell’avventura e del divertimento. Conoscere gente nuova qui è sempre possibile magari davanti ad un bel piatto tipico della cucina trapanese, come il conosciutissimo cous cous insieme a tante altre prelibatezze.

Erice, cosa vedere

Erice, seppur piccola rispetto ad altre realtà siciliane, ti riserverà un sacco di sorprese. Sono diversi, infatti, i luoghi che vale assolutamente la pena di visitare.

Il centro città

Passeggiando per le vie del centro città ti sentirai come immerso in una realtà medievale lontanissima dai giorni nostri. Le viuzze, le case, la conformazione del perimetro stesso del centro abitato danno quest’idea. Potrai ammirare ancora le antichissime mura che proteggevano, un tempo, la città dalle incursioni nemiche. La parte “bassa” di queste mura si fa risalire ai Fenici mentre, a quanto pare, si devono invece ai Normanni le parti più “alte” così come le tre porte d’ingresso ad Erice (ancora visibili) ovvero Porta Spada, Porta Trapani e Porta Carmine.

La Chiesa Matrice

Tra tutte le chiese presenti ad Erice, la Chiesa Matrice è certamente la principale. Ecco perché se le altre non riuscirai a visitarle, dovrai invece soffermarti su questo enorme edificio. La sua costruzione risale al secondo decennio del XIV secolo. Non si trova nel centro città ma in periferia. Esternamente potrai ammirarne il grande rosone gotico ed il portico. Internamente, invece, la chiesa è suddivisa in 3 navate che ti porteranno ad ammirare alcune opere di marmo importanti oltre al cosiddetto “tesoro”.

Chiesa Matrice -Erice

Il campanile

Il campanile della città di Erice non dista molto dalla Chiesa Matrice. La sua costruzione potrebbe essere antecedente al 1.300 anche se non vi sono conferme storiche in merito. Si tratta, comunque, di una struttura molto imponente, merlato nella parte sommitale come un vero e proprio castello. Per questo motivo negli anni si è rafforzata sempre di più la credenza che si trattasse, in passato, di una torre di vedetta ideale per proteggere il paese. Attualmente puoi visitare il campanile fino in sommità ammirando l’incredibile panorama che se ne può osservare.

La Chiesa di San Martino di Erice

Raffinatezza: questo è ciò che ti trasmetterà sin dal primo sguardo la Chiesa di San Martino. Risale ai tempi di Ruggero II di Sicilia che ne volle l’edificazione attorno all’anno mille. La struttura attuale non è quella originaria dato i lavori di modifica subiti tra il 1.600 e il 1.700. L’interno è suddiviso in 3 navate e vi puoi ammirare la meravigliosa statua di Maria Santissima della Luce risalente al 1400. Non mancano, poi, un gran numero di affreschi ed una statua di San Martino, il santo a cui è dedicato l’edificio sacro.

Il castello

Il castello di Erice risale al periodo della dominazione normanna. Sentirai spesso parlare di questa costruzione come Castello di Venere dal momento che lo stesso è stato costruito dove, in passato, si trovava il tempio di Venere. Il fatto che il castello sia adagiato sulla punta più alta del paese rende il paesaggio che ne godrai davvero ineguagliabile. La postazione ideale per foto indimenticabili che immortalino questo angolo di Sicilia in tutta la sua beltà.